La Regione affama i Consorzi

Riporto sul Blog un’importante intervista pubblicata sul sito perildomani.it molto importante a mio avviso per far comprendere le scelte operate in Regione dalla giunta Cota. Se un domani il C.I.S.A.P. (Consorzio Intercomunale dei Servizi alla Persona Comuni di Collegno e Grugliasco) verrà messo nelle condizioni di chiudere i battenti almeno i molti cittadini collegnesi e non solo, capiranno il perchè…. .

La Regione Piemonte destinerà 48 milioni in meno ai Consorzi socio assistenziali. Si tratta di     un taglio netto del 35%, che assesta un colpo mortale a una delle più positive esperienze amministrative nazionali, in un ambito fondamentale per garantire servizi alle fasce più deboli della popolazione. Pubblichiamo la dichiarazione di Aldo Reschigna, capogruppo PD in Consiglio Regionale, che parla di “battaglia prioritaria” in difesa dei Consorzi e del livello di servizi che hanno meritoriamente garantito in questi anni. Lo è anche per noi, e ne seguiremo gli sviluppi. (a.r.)

Le cifre rese note oggi pomeriggio in Commissione da Monferino, dopo l’incontro in mattinata con le autonomie locali e i sindacati, sulle risorse disponibili per le politiche sociali nel 2012, circa 90 milioni sui 138 del 2011, un taglio del 35%, sono per noi assolutamente inadeguate a mantenere un livello soddisfacente di attività da parte dei Consorzi socioassistenziali, già messi in crisi dai tagli del 2011. Se le risorse dovessero restare queste, non è difficile pronosticare il collasso per molti consorzi e un’emergenza sociale, dovuta al taglio rilevantissimo dei servizi alle fasce più deboli.

Gli effetti sono immaginabili sia sul piano sociale, nei confronti di anziani non autosufficienti, disabili, minori e famiglie in difficoltà, sia sul piano economico e occupazionale, per aziende e cooperative che lavorano nel settore.
Già in questi giorni in numerose assemblee dei sindaci in giro per il Piemonte si discute di quali servizi tagliare. E molte cooperative fanno sempre più fatica ad andare avanti, aspettando da alcune Asl il pagamento dei servizi sociosanitari forniti nel 2010.
Da parte nostra faremo il possibile, in Commissione come in aula, perché le risorse siano incrementate, per noi è una battaglia prioritaria.


Powered by Buildforyou - Creazione siti web

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress | Designed by: video game | Thanks to seo services, seo service and Etiketten drucken