OCCUPAZIONI ABUSIVE A COLLEGNO: ALCUNE PRECISAZIONI…

sgombero-k6iB-U10602678886197z3B-700x394@LaStampa

 

Con questo post spero di poter chiarire ai miei lettori e non solo alcune dinamiche connesse alle occupazioni abusive che molti cittadini mi segnalano essersi materializzate nel quartiere di Borgata Paradiso e in special modo nell’area dell’Ipercoop.

Specialmente sui Social, in questi ultimi giorni, molti cittadini segnalano la presenza di questa nascente baraccopoli nell’area tra via Sassi e Viale Certosa, e sapete come la penso? FANNO BENE! E’ giusto sollevare il problema, segnalare, fare sentire la propria voce, una città migliore nasce prima di tutto da dei cittadini che si occupano di renderla migliore.

A mio giudizio, è un po’ meno corretto invece dire che “non si sta facendo nulla” ma non ne faccio una colpa a chi lo scrive, magari è anche colpa nostra… in qualità di partiti di maggioranza che governano questa Città, forse non siamo abbastanza bravi nel fare giungere le notizie di ciò che stiamo facendo a tutti i nostri cittadini. Possibile. Si può sempre fare meglio, le critiche, quando sono costruttive servono per migliorarsi e a me piace vederle in questo modo, personalmente mi stimolano a fare sempre meglio. E’ quando invece servono a fare polemica inutile e a creare false notizie che mi piacciono un pò meno. Certo, qualcuno potrebbe sostenere che alla fine conta fomentare le folle e magari sperare che da questo ne possa nascere un consenso politico. Io ho altre vedute e credo che prima di tutto corre per tutti l’obbligo di essere chiari e onesti quando si riportano notizie, spargere falsità lascia il tempo che trova. 

Ma andiamo al punto…leggendo i post soprattutto sui Social vedo commenti come: “mettiamogli una bomba così se ne vanno via subito”, “chiamiamo le ruspe” ecc ecc. Posto che ritengo queste essere frasi adatte solo a prendere più like possibili su Facebook (per chi ci tiene a collezionarli, ovviamente) e che in realtà poco servono per risolvere il problema in modo SERIO… vi racconto che cosa abbiamo iniziato a fare da ormai un po’ di tempo a questa parte, con l’auspicio che questa “cronistoria” del nostro lavoro raggiunga più cittadini possibili.

 

Prima di tutto un chiarimento di tipo giuridico:

La legge permette di attuare sgomberi immediati delle aree occupate SOLO dal momento in cui queste siano ricomprese tra le aree pubbliche. In quel caso il Sindaco emette un’ordinanza, attraverso la quale impone lo sgombero a gli occupanti entro un termine stabilito nel documento. Se l’occupazione avviene su area privata l’ente locale, il comune in questo caso, non può far altro che notificare al proprietario l’avvenuta occupazione e sarà poi cura dello stesso attivarsi per porre in sicurezza l’area interessata. Non esiste alcun presupposto giuridico che autorizzi l’ente pubblico a sgomberare un’area privata, tranne nei casi in cui si materializzino, all’interno della stessa, condizioni igienico sanitarie precarie oppure si verifichino atti che possano andare a ledere la sicurezza pubblica. Ovviamente questi aspetti devono essere accertati dalla forza pubblica.

 

Quindi a questo punto che fare?

All’inizio di quest’anno Il 17 febbraio scorso, ho provveduto personalmente a protocollare questa mozione. Il documento è stato ovviamente proposto da tutta la maggioranza in Consiglio Comunale (PD, SEL e GRUPPO MISTO Zurlo) da sempre attenta al tema della sicurezza in Città. Questo perché siamo d’accordo con tutti quei cittadini che ci segnalano che questi accampamenti abusivi debbano essere rimossi, per le ragioni che ciascuno di voi potrà leggere autonomamente nella mozione. Ma vi dirò di più, la stessa mozione seppur con sfumature diverse, è stata presentata e approvata anche nei comuni limitrofi di Grugliasco e Rivoli, a dimostrazione del fatto che più comuni condividono che si debba trovare una soluzione seria a questo problema.

Sappiamo che, come abbiamo spiegato sopra, ad ogni occupazione abusiva del territorio su area pubblica corrisponde l’emanazione di un’ordinanza sindacale ad hoc che impone a gli abitanti di sgomberare immediatamente. Con la presentazione di questo documento in Consiglio Comunale, i Partito Democratico insieme a gli altri partiti di maggioranza ha deciso di andare oltre: abbiamo voluto che si creasse un’ordinanza valida tutto l’anno (rinnovabile di anno in anno) che valesse su tutto il territorio. Questo perché vogliamo velocizzare le operazioni di sgombero. In breve, il Sindaco non dovrà più redigere un’ordinanza ogni volta che uno spazio verrà occupato ci sarà già un’ordinanza pronta, solo da applicare.

Abbiamo presentato il documento in Consiglio Comunale ed è stato approvato, qui vi posto il link dove potrete leggere dell’approvazione della mozione. Pochi giorni dopo è stata emessa l’ordinanza che vieta l’accampamento abusivo su tutto il territorio di Collegno rinnovabile di anno in anno, che trovate cliccando qui. Risultato? Abbiamo provveduto a sgomberare pochi giorni dopo l’area occupata abusivamente nei pressi dei giardini Catarzi, tra via Sassi e via Manzoni, che è stata completamente evacuata e sarà ripulita dell’immondizia nei prossimi giorni. Questo perché si trattava di occupazione di AREA PUBBLICA.

E sulle aree private, che fare?

Siamo a conoscenza che esistono altre aree occupate ma PURTROPPO SONO TUTTE AREE PRIVATE, quindi ci stiamo attenendo a ciò che la legge prevede, informando i proprietari delle avvenute occupazioni.  Ovviamente il fenomeno è costantemente monitorato dalla Polizia Locale e dalla locale Caserma dei Carabinieri, a cui va il nostro personale ringraziamento per il lavoro che svolgono ogni giorno. Certo non è un procedimento rapido come quello che abbiamo potuto notare per le aree pubbliche, ci vuole più tempo. Vi chiediamo di pazientare.  Poi per carità le opposizioni potranno anche sostenere che questo documento che abbiamo approvato “non serve a nulla” e altri giudizi poco costruttivi come quelli che ho sentito in Consiglio Comunale da parte di alcuni gruppi consiliari. Francamente poco ci importa, noi andiamo avanti, apprezzando i risultati che abbiamo ottenuto e siamo fiduciosi che con il lavoro e l’impegno risolveremo anche le occupazioni sulle aree private. Apprezziamo invece l’impegno di quei gruppi consiliari che nonostante siano all’opposizione ci hanno teso una mano per lavorare insieme, questo è lo spirito che vogliamo vedere, uno spirito cooperativo e costruttivo per la nostra Città.

Molte delle cose che vi ho scritto magari molti di voi le sapevano già, ho ritenuto comunque importante fare alcune precisazioni che spero siano utili a tutti. Con questo post non ho voluto insegnare nulla a nessuno….ho voluto solo descrivervi come stanno le cose ed esporre ciò che stiamo facendo nella nostra Città: tutto ciò che è in nostro potere! Vi prometto che seguiranno nuovi aggiornamenti sullo stato delle cose.

Per avere maggiori informazioni sui lavori del Consiglio Comunale, mi permetto di suggerirvi il nostro Blog www.visionedemocratica.it è un’idea nuova che sta avendo molto successo della quale siamo molto entusiasti, quando avete tempo fateci un click….buona lettura!

Gianluca Treccarichi

 


Powered by Buildforyou - Creazione siti web

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress | Designed by: video game | Thanks to seo services, seo service and Etiketten drucken