fbpx
IL CORSO FRANCIA CHE VERRA’.

È un periodo di grandi trasformazioni nella nostra Città. L’investimento della Metropolitana non è importante solo dal punto di vista economico e per quanto attiene alla mobilità sostenibile, è un’infrastruttura che sta cambiando il volto del nostro territorio. Un esempio è il C.so Francia. A seguito dei ripristini che si stanno realizzando in superficie, stiamo assistendo alla creazione di un nuovo asse viabile che, in un’ottica di mobilità più contemporanea in cui ciascun utente avrà il suo spazio, sarà completamente rinnovato. Due corsie di marcia per ogni direzione da e per Torino, una banchina alberata più larga, più verde in grado di ospitare nuove piantumazioni e tre corsie solo nelle aree di svolta, negli incroci semaforizzati. Grazie ad altri cantieri che avranno influenza per la vicinanza a Corso Francia, si svilupperanno, dove possibile, nuovi percorsi dedicati alla mobilità sostenibile, diversamente auto e mobilità alternativa occuperanno lo stesso spazio nei controviali. Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale faremo coincidere le fermate del bus in corrispondenza delle fermate metro per favorire l’interscambio dei mezzi sul corso.Collegno continua a cambiare e anche un corso storico come C.so Francia, il più lungo d’Europa in rettilineo, cambia, diventando più moderno. #metro#collegno#corsofrancia

Add Comment